CORTOMETRAGGI

CIMITERÌOL, IL CORTO SOCIALE REALIZZATO CON I RAGAZZI DELL’IPM DI AIROLA

Views
 
 

Il Palazzo delle Arti di Napoli (PAN) ospiterà la prima assoluta di Cimiterìol. Lunedì 23 marzo, ore 10.00, l’esordio ufficiale del cortometraggio realizzato con i ragazzi ospiti dell’Istituto Penale Minorile di Airola e l’Associazione Teatrale I Refrattari, per la regia di Vincenza Di Caprio. Tratto dall’atto unico di Tato Russo e interamente realizzato nel cimitero di Forchia, a tal proposito si ringrazia il sindaco Margherita Giordano e l’Amministrazione Comunale della cittadina caudina, il film, surreale e grottesco, a tratti felliniano e dalle evocative atmosfere gotiche, si connota per la forte impronta sociale. Al centro del racconto cinematografico infatti, attraverso il quale lo spettatore è traghettato dalla figura emblematica della Luna, c’è la denuncia del traffico di organi. La regia e la sceneggiatura sono di Vincenza Di Caprio, regista teatrale e cinematografica sannita, che da anni lavora nel carcere minorile airolano. Ad affiancarla, le professionalità dell’aiuto regia Loris Arduino, del direttore della fotografia Gianni Luciano, di Maurizio D’Apruzzo, che ha curato il montaggio. Le musiche originali sono invece di Carmine Giordano. E ancora, la scenografia è stata curata da Pio Mandato e Angela Del Vecchio, i costumi dall’Atelier Formichella e il trucco parrucco da Maria Sorvino.  Il cortometraggio ha avuto il patrociniomorale del Comune di Napoli.

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto