WEB & INDIE TV SERIES

“SERGIO MUNIZ PROTAGONISTA NELLA FICTION “GORCHLACH: THE LEGEND OF CORDELIA”

Views
 
 

Daniele Monachella

Sarà il noto attore e modello spagnolo Sergio Muniz, il protagonista del flashback storico girato a Castelnuovo Colleretto (TO) il 5 e 6 aprile, per la serie web/tv in produzione “Gorchlach – the legend of Cordelia”, diretta da Fabio Cento. Muniz dopo la fiction spagnola “Los Borgias” torna nelle vesti storiche, per interpretare un’impavido cavaliere templare. L’attore sarà in scena con il valdostano Andrea Damarco, antagonistaper eccellenza, nei panni di Ebalo di Challant e con gli attori Daniele Monachella e Guido Laurjni. Per la prima volta la neo produzione valdostana “Aegyptiacus Entertainment” sceglie come cornice il Piemonte per quest’importante set;

   

“Sono diverse le collaborazioni che ci hanno spinto a varcare la soglia” – racconta il regista Fabio Cento – “Grazie ai gruppi di rievocazione storica piemontesi “Nova Militia Templi” e “Media Aetas”, siamo riusciti a ricreare uno scorcio rigorosamente filologico in ogni suo aspetto, in cui ambientare lanostra scena. La location situata in una posizione strategica, ci ha permesso di coinvolgere e gestire figuranti di comuni limitrofi e limitare gli spostamenti di scenografie e attrezzature”.

La ricerca storica e la realizzazione delle coreografie di combattimento per l’occasione, sono state totalmente curate dal gruppo storico piemontese “Nova Militia Templi” che ha seguito ed istruito abilmenteGuido Laurjni nell’arte  della  scherma medievale, i due attori protagonisti della scena, Sergio Muniz e Andrea Damarco, attori che saranno preparati e seguiti ad o.c. dal maneggio “A.S.D. L’Equiseto” di Colleretto Castelnuovo, che si occuperà del portamento a cavallo e della gestione degli animali sul set. Gorchlach – the legend of Cordelia”, diretta da Fabio Cento, è una serie d’avventura quasi interamente ambientata in Valle d’Aosta, dedicata a web e televisione. Realizzata in collaborazione con le aziende Liquid Gate Studio, LabNormal e con la partnership della nota rivista Focus Storia, ha come modelli di riferimento la saga di “Indiana Jones” e quella di “National Treasures”. “Tante le leggende, ispirate dalla storia reale, leggende popolari, leggende tramandate oralmente cheda sempre creano un sottile confine tra finzione e realtà, confondendo e affascinando chi legge e chi sa ascoltare. – spiega il regista Fabio Cento – Storie, a volte di dubbia veridicità, sanno incantare, facendoci Andrea Damarcoimmergere in un mondo antico, lontano,raccontato attorno alla suggestiva luce del fuoco, quando ancora il mondo era fatto di simbologie e princìpi, questo è lo spunto da cui nasce Gorchlach” La sceneggiatura si sviluppa intrecciando una storia ambientata ai giorni nostri, con diverse situazioni e personaggi del passato, tramite flashback. Attraverso il ritrovamento di indizi e con la risoluzione di anagrammi e misteri, i protagonisti, due giovani archeologi, Guglielmo Corsaris (Federico Mariotti) e Rachel Blackwood (Alice Lussiana Parente), si troveranno alle prese con un misterioso manufatto, il “Gorchlach”, risalente all’epoca dei salassi, antica popolazione celtica

© RIPRODUZIONE RISERVATA. La riproduzione di questo contenuto è vietata, salvo autorizzazioni da parte della redazione. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge.

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto