CORTOMETRAGGI

THE HORROR OF THE BARNARD, DI FRANCESCO MIRABELLI

Views
 
 

Un terribile assassino semina il panico tra i cittadini della Provenza,  le vittime sono  giovani donne e la modalità della loro morte è sempre la medesima, dissanguamento, i giornali parlando del killer lo hanno battezzato il killer Contessa Dracula. Un ’investigatore privato,  André Duvall indaga sugli omicidi, finché l’incontro con Charlotte Bernard porterà a un importante svolta nel caso. Questa è una breve sintesi di The horror of  Bernard  l’ultima opera del regista Franncesco Mirabelli,  un cortometraggio circa 15 minuti,  scritto da Giuliano Checa , e che si è avvalso della collaborazione degli studenti del dams d’Imperia . Dopo “Delirium 464” e “Antitesi”, il giovane regista Francesco Mirabelli cerca il salto di qualità, confezionando un film in costume dall’ampiezza narrativa insolita per un cortometraggio. “The Horror of Bernard” è un chiaro riferimento al cinema di genere vampiresco caratteristico dei primi anni ’70, sono evidenti i  richiami alla celebre Contessa Sanguinaria Erzbeth Bathory, e  si evince una pesante contaminazione con la vicenda di Jack lo Squartatore e i suoi emuli. Già dalle prime immagini, l” inquadratura ravvicinata della mano avvolta da un guanto di pelle nera del protagonista,  ci rimanda allo stile del cinema italiano di genere, dalle luci, dai colori forti ed innaturali e dalla visione in prima persona del killer, verso il finale.The horror of the Barnard,  mette in mostra diverse caratteristiche positive, sopratutto dal lato tecnico legato all’estetica delle immagini. Un buon lavoro è stato realizzato con la fotografia , che fa un suggestivo uso  dei colori accesi, in perfetta sintonia con il cinema horror anni ’70, e buona è la trovata dell’inquadratura dei ritagli di giornale, un ottimo modo per fare un rapido resoconto della situazione in cui ci stiamo trovando. Altra nota positivia sono le musiche di Lorenzo Maresca. La sceneggiatura di Giuliana Checa è costruita abbastanza bene sia per l’incastrarsi degli eventi raccontati, sia per la giusta delineazione dei personaggi , non convince  la contestualizzazione della  Contessa Dracula, della quale manca un background sufficiente a inquadrare questo personaggio, che sembra più un omaggio dovuto alla tradizione gotica che un reale elemento utile alla storia e all’indagine. La storia è interessante e sa piazzare anche un bel colpo di scena finale, anche se moltoprevedibile ma sicuramente adatto alla vicenda. Passiamo ora ai lato negativi dell’opera, Costumi e scenografie a tratti tradiscono l’ambientazione geografica  e soprattutto quella storica, presumibile agli inizi del ‘900, anche se non vi è datazione , mentre a volte il doppiaggio risulta fuori sincro di pochi fotogrammi che non afuggono all’occhio attento e critico di molti spettatori.Artisticamente non convincono assolutamente gli attori Gabriele Shepard e Alice Tieghi, vere note dolenti del film. Gli interpreti non sono convincenti sia in termini di espressioni e soprattutto nei dialoghi, recitati spesso in modo legnoso e privo di emozione e non sufficientemente calati nei loro personaggi, inoltre,  è questo un errore del regista, il protagonista appare forse un po’ troppo giovane per reggere credibilmente il ruolo del detective.“The Horror of Bernard”  è comunque un lavoro da accogliere positivamente, divertente e ben realizzato, ovviamente non perfetto , mostra un contiuo impegno a migliorare da parte del regista Francesco Mirabelli, che riesce a costruire una buona storia, forse non originale , sfoggiando una buona tecnica dietro la Macchina da presa, riuscendo ad ottenre con l’esiguo budget a sua disposizione  un  risultato soddisfacente.

GUARDA IL FILM

 

   

 

 

 

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto