Attori/ici

INTERVISTA ALL’ATTORE ACHILLE MARCIANO

Views

Dalla Festa del Cinema di Roma al Festival Suncine a Barcellona. Un anno ricco di sorprese, premi e soddisfazioni dai lavori come attore al debutto come regista. Achille Marciano si racconta in esclusiva.

 

 

Alla Festa del cinema di Roma conclusa da qualche giorno, subito dopo la prima del film Judy di Renée Zellweger, noi di iMOVIEZ Magazine abbiamo incontrato l’attore Achille Marciano che quest’anno ha anche debuttato come regista con il cortometraggio 99,9{3b869ffffd3f5f06dd7d0c33d911d8243c71dbf073860872c4cde56af92b78da} e si è portato a casa numerosi premi, a partire dal Picentia Short Film Festival dove è risultato il vincitore. Lo abbiamo visto in un film uscito il 3 ottobre nelle sale, lo vedremo impegnato in un nuovo progetto di una prossima serie tv e intanto gli abbiamo chiesto di soddisfare alcune nostre curiosità sui suoi recenti lavori come Made in Italy e di fornirci qualche anticipazione in esclusiva sulle sue prossime tappe.

Benvenuto Achille. Visto che ci troviamo qui alla proiezione di Judy che si è appena conclusa, puoi dirci brevemente quali sono le tue impressioni sul film?
Mi ha molto impressionato la performance di Renée Zellweger, non me l’aspettavo; a mio modesto parere il film non è un capolavoro di sceneggiatura ma il lavoro che ha fatto la Renée Zellweger è da Oscar.

Hai assistito ad altre proiezioni durante la Festa del Cinema?
Purtroppo no, anche se mi sarebbe piaciuto. Stavo lavorando a diversi progetti uno dei quali per una puntata pilota di una serie tv ma non si può spoilerare niente ancora.

Qual’è stata la tua più recente partecipazione ad un film come attore?
Thanks! , film tratto da ‘Thanks for vaselina’, l’opera teatrale di Gabriele Di Luca che è anche il regista di questo lungometraggio prodotto da Luca Barbareschi con Antonio Folletto, Massimiliano Setti e Luca Zingaretti. Di scena una famiglia allargata, periferica, hashish addicted, animalista e del tutto alternativa.

Hai debuttato come regista e vinto numerosi premi a partire dal Picentia Film Festival. Ci parli del tuo cortometraggio, distribuito da Premiere film?
Il mio corto, 99,9{3b869ffffd3f5f06dd7d0c33d911d8243c71dbf073860872c4cde56af92b78da} parla dell’inquinamento, dei rifiuti e della raccolta differenziata. Diciamo che questi sono i pilastri fondamentali. La storia è quella di Andrea che ha proprio l’ossessione per la raccolta differenziata; diciamo che è la sua missione quotidiana. Questo però lo porta ad isolarsi dagli altri perché non tutti si comportano come lui. Il suo equilibrio verrà spezzato all’arrivo di un nuovo vicino, che è l’opposto di lui.

Quali sono le prossime cose in arrivo?
Come ho accennato prima, ho girato questa puntata pilota per un serie tv con un gruppo di ragazzi fortissimi e talentuosi ma al momento non posso dire altro di questo progetto; in secondo luogo c’è Made in Italy che sta andando alla grande ed è visibile su Amazon Prime e si troverà anche su Canale 5 a partire dalla prossima primavera.

Ci parli più approfonditamente di Made in Italy?
In Made in Italy interpreto uno stilista, o meglio un artista, Gianni Versace. Chiaramente il mio è stato solamente un piccolo contributo perché in quegli anni, quelli dov’é ambientata la serie che sono 74 75 e 76, Gianni Versace non era ancora uno stilista affermato, infatti lui aprirà il suo atelier nel 78. E’ stato un vero onore per me calarmi nei suoi panni, da quello che ho potuto intuire e carpire studiandolo, aveva un animo gentile e virtuoso ma anche un’amore e una voglia irrefrenabile di creare, scoprire nuovi stili e di scrivere la storia di quella che sarebbe diventata la moda italiana. Di conseguenza, questo amore e questa passione che aveva per il suo lavoro, ha contribuito ancora di più ad accrescere in me quella scintilla che già avevo e che adesso sta iniziando a bruciare sempre di più.

Sappiamo che sei in procinto di partire per Barcellona. Una nuova selezione per 99,9{3b869ffffd3f5f06dd7d0c33d911d8243c71dbf073860872c4cde56af92b78da}?
Si, lo staff del Suncine, il Festival a cui è stato selezionato il corto, che tra l’altro è alla sua 26ª edizione, ha insistito affinchè fossi presente alla proiezione e così, insieme ad Amedeo Andreozzi, l’altro attore coprotagonista, partiremo a breve alla volta di Barcellona.

 

 

 

 

achillemarciano.com

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."