LUNGOMETRAGGI

“IL MIO GIORNO” AL VIA LE RIPRESE DEL FILM DI STEFANO USARDI

Views
 
 

Iniziano il 5 maggio a Verona le riprese del film “Il mio Giorno”. Per un mese la troupe lavorerà tra il centro città e la provincia, con location importanti in alcune tra le più belle ville del Veneto, da Villa Mosconi Bertani (il 7 maggio) a Villa Sagramoso Sacchetti (il 18 maggio) oltre che nella cornice storica della Verona monumentale, tra l’Arco dei Gavi, l’Arsenale e il Ponte Pietra.  Il regista del film è un emergente Stefano Usardi, i protagonisti invece sono tutti nomi noti al pubblico italiano, conosciuti soprattutto per le loro frequenti partecipazioni alle migliori serie televisive italiane: da “Il maresciallo Rocca” a “Don Matteo”, passando per “Un medico in famiglia” e “La squadra”. Ecco Sergio Fiorentini, Anna Sozzani, Rita Colantonio, Giuseppe Antignati, Anna Sozzani, Riccardo de Torrebruna, Giovanni Morassutti. Fanno parte del cast anche una quindicina di attori in ruoli minori, oltre ad una serie numerosa di comparse, entrate nel progetto grazie al casting che si è tenuto a Verona lo scorso Gennaio. Il tema trattato è spinoso: il suicidio. Ma il sapore è quello della commedia: “è un grottesco, è qualcosa a cui non siamo abituati in Italia, sono sicuro che verrà apprezzato da molti” – sono le parole di Sergio Fiorentini.   Il regista bellunese Stefano Usardi, veronese di adozione, ha già diretto e prodotto il film “Ventisette” con il quale ha ottenuto un buon riscontro di pubblico. La fotografia di quest’opera, che verrà realizzata con tecnologie di ultima generazione, sarà curata da Luca Orlandi, professionista nel settore delle riprese video, oltre che docente dell’Accademia di Belle Arti di Verona. Il mio giorno nascerà anche grazie al contributo del pubblico. Continua, infatti, l’iniziativa di crowdfounding, ovvero la raccolta di fondi tramite il web. Il messaggio è semplice: se vuoi sentirti parte di questo film, se vuoi essere anche tu un produttore, lo puoi fare con un piccolo investimento, grazie a internet.

Basta infatti andare sul sito www.produzionidalbasso.com e alla pagina del progetto (http://www.produzionidalbasso.com/pdb_3249.html) si possono donare delle quote a partire da 20 euro, in cambio si riceve una percentuale sui guadagni futuri derivanti dalla distribuzione, oltre alla possibilità di essere citati nei titoli di coda del film, gadget e benefit vari.

   

Il film, ha già ottenuto il patrocinio della Verona Film Commission e del Comune di Verona.  Gli autori sono ben intenzionati a fare un film nella più bella tradizione italiana, quella del Cinema con la lettera maiuscola ma lontano dai soliti luoghi noti. L’opera sembra ammiccare anche a quel filone della commedia americana di maggior successo negli ultimi anni, quello del cinema indipendente, che trova un vasto risvolto di pubblico anche internazionale.

La Storia

Matteo ha 72 anni e ha deciso di farla finita. Ma organizzare una festa per il suo ultimo giorno è più difficile del previsto.L’uomo si scontra con lo scetticismo delle persone contattate e la difficoltà a far capire le proprie intenzioni, fino a che conosce Elena, 50 anni, imprenditrice di un’agenzia funebre. La donna, divertita dalle bizzarre richieste di Matteo, decide di assecondarle. Tutti i parenti, al contrario, si adoperano per dissuaderlo. In una girandola di situazioni paradossali, tra corredi funebri improbabili e lapidi all’ultimo grido, si giunge ad un finale inatteso di cui tutti i personaggi sono protagonisti inconsapevoli.

Il cast tecnico

Il cast tecnico del film è un’altra novità, rispetto la tipologia di film. Sono tutti giovani professionisti quelli che contribuiranno all’opera.  Stefano Usardi è un regista veneto emergente. Diplomato alla “Nuova Università del Cinema e della Televisione (NUCT)” di Cinecittà e in “Discipline del Cinema” all’Università di Bologna, è direttore artistico e regista dell’agenzia di comunicazione AlmaImage.  Ha diretto e prodotto il film “Ventisette” il quale ha ottenuto un buon riscontro di pubblico. Luca Orlandi sarà il direttore della fotografia. Diplomato in Comunicazione Visiva e Multimediale all’Accademia di Belle Arti di Brera, lavora da oltre dieci anni come direttore della fotografia ed esperto di sistemi di ripresa ad alta risoluzione all’Atelier Orlandi. Inoltre, è docente dell’Accademia di Belle Arti G.B. Cignaroli di Verona.  Massimo Castellana, professionista del suono e fondatore di uno studio di registrazione a Verona, sarà il fonico di presa diretta. Nicolò Biondani, appassionato di fotografia e video-making, sarà runner e aiuto regista, Paolo Dal Pont aiuterà nel montaggio e nella post-produzione, Damiano Menegolo cura contatti stampa e social network. Truccatrici professioniste come Giulia Balestriero e Stefania Bevilacqua completano la squadra.  Le musiche del film saranno una composizione originale del gruppo Sursumcorda. La band è molto produttiva in campo cinematografico e ha ottenuto diversi premi come migliore colonna sonora: Raccorti sociali 2011, Corto D’Autore 2012, Gold Elephant World 2013, oltre a una menzione speciale al festival CortiSonanti 2013.

Il cast artistico

 
 

Sergio Fiorentini praticamente non ha bisogno di presentazioni: attore di cinema, di fiction televisive e di cortometraggi, ha partecipato a tutte le stagioni de “Il maresciallo Rocca”. Ha prestato la voce ad attori del calibro di Gene Hackman, Bill Cosby, Mel Brooks e al comico inglese Benny Hill nella celebre serie “The Benny Hill Show”.  Ha lavorato anche per il cinema d’animazione: in molti lo ricordano come la voce di Rafiki nel famoso classico “Il re leone”, di cui è anche la voce narrante. Giuseppe Antignati è un volto noto del cinema e della televisione italiana. Nell’ambito cinematografico si ricordino le partecipazioni a “Il giorno più bello” (2005) di Massimo Cappelli, in “L’intrepido” (2013) di Gianni Amelio, in “Mi rifaccio vivo” (2012) di Sergio Rubini e nei film di Massimiliano Bruni “Viva L’Italia” (2012) e “Nessuno mi può giudicare” (2010). Nell’ambito della serialità televisiva italiana ha recitato nelle maggiori opere di fiction degli ultimi anni, da “Un posto al sole” a “Un medico in famiglia”, senza dimenticare “Distretto di Polizia”, “RIS”, “Don Matteo” e “La squadra”. Riccardo de Torrebruna è attore, scrittore, regista, sceneggiatore e insegnante. Per il cinema, interpreta Pietro Cattani nel “Francesco” di Liliana Cavani con Mickey Rourke. In tempi più recenti è da ricordare la partecipazione a “The Tourist” con Johnny Depp e “Il sesso aggiunto” di Francesco Castaldo. Lavora in alcune serie televisive di successo come “La squadra”. Nel 2004 gira il film tv “De Gasperi” e nel 2008 è nella serie “Tutti pazzi per amore”, di Riccardo Milani. Anna Sozzani è un’attrice di cinema e tv. Tra i lavori più interessanti possiamo citare la partecipazione nel film “Francesco” (1989) con Mickey Rourke. Nel 1998 ha interpretato Marina nel film “Padrona del suo destino” (Dangerous Beauty) di Marshall Herskovitz, a fianco di Catherine McCormack, Naomi Watts e Oliver Platt. Attrice anche di serie tv, come nella serie franco-canadese “Strangers” (1996). In Italia ha partecipato a “I ragazzi del muretto”, famosa serie tv degli anni ’90, e a “Un medico in famiglia”. Rita Colantonio è un’altra famosa doppiatrice oltre che attrice e speaker radiofonica. Ha collaborato con Pupi Avati nella serie di documentari trasmessi da Rai Sat 2000 e molti la ricorderanno per aver scritto e diretto il programma radiofonico “Lettere d’amore”, trasmesso da Radio 2. Ha partecipato come attrice al film di Luca Lucini “Solo un padre” e “Letters to Juliet” diretto da Gary Winick. Elisabetta Tescari è membro del “Teatro Stabile di Verona”. Inizia la sua carriera artistica nel 1983 con la compagnia teatrale “La Barcaccia” di Roberto Puliero. Dal 2009 è insegnante nei corsi per ragazzi al teatro Stabile. Ha scritto e diretto testi teatrali per bambini, insegna teatro nelle scuole. Ha collaborato, in qualità di aiuto regista, con Kuniaki Ida per le produzioni de “Il segreto di Mozart” di Vittorio Mascherpa, “L’albero” di Elena Gaiardoni e “Il nodo d’amore “di Vittorio Mascherpa e Alberto Zucchetta. Giovanni Morassutti è un attore emergente con già importanti partecipazioni come quella nel film “I Vicerè” di Roberto Faenza. Oltre a spaziare nel teatro anche come autore e regista, è insegnante dell’Accademia “Achille Togliani” di Roma.

 
 

SITO WEB

PROMO DEL FILM

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto