FESTIVAL & RASSEGNE

AQUA FILM FESTIVAL ALLA BIENNALE CINEMA DI VENEZIA

91Views
 
 

Quinta edizione dell’Aqua Film Festival, il 26-27-28 marzo 2020 a Roma

 

[hana-code-insert name=’BANNER 1′ /]

   

 

Si tiene a Roma, il 26-27-28 marzo 2020 la quinta edizione dell’Aqua Film Festival, rassegna internazionale – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti – che vuole rappresentare, attraverso lo strumento cinematografico e di documentazione, lo straordinario mondo dell’acqua nei suoi diversi valori e nelle diverse funzioni di utilizzo e attraverso questo importante tema, scoprire nuovi talenti cinematografici e nel campo dell’audiovisivo, non tralasciandone gli scopi sociali di attenzione e una maggiore coscienza e responsabilità.
Direttore Artistico e fondatrice del Festival è Eleonora Vallone – pittrice, stilista, autrice, attrice di cinema, televisione e teatro, giornalista ed esperta di metodologie salutistiche in acqua. Il festival si avvale della collaborazione di Daniela Riccardi, Program Manager e di Marina Morra, responsabile relazione esterne. Il comitato artistico e scientifico è composto da figure del mondo dello spettacolo di consolidata esperienza: Ludovica Barzini, Luca Braguglia, Daniele Busetto, Valerio Cappelli, Francesco Crispino, Hélène El Missouri, Rosalba Giugni, Roberto Leoni, Michele Lo Foco, Luca Lucentini, Catello Masullo, Enrico Pacioni, Cristiana Paternò, Elisabetta Sgarbi e Giovanni Spagnoletti. Gli archivi delle passate edizioni sono consultabili sul sito www.aquafilmfestival.org. L’acqua è uno degli elementi indispensabili affinché ad ognuno sia assicurato il diritto umano universale di avere “un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia” (art. 25, Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo). Sulla Terra ci sono circa 1,4 miliardi di km3 di acqua, di cui il 97{3b869ffffd3f5f06dd7d0c33d911d8243c71dbf073860872c4cde56af92b78da} è contenuto negli oceani. Da essa dipende la storia dell’umanità e la stessa genesi scientifica della vita e, al pari dell’aria che respiriamo, essa costituisce la nostra principale fonte di sopravvivenza. L’importanza di questo elemento-madre assume innumerevoli forme e implicazioni e rappresenta un’asse portante e continuo nelle economie, negli equilibri sociali e nelle identità culturali del pianeta. L’Acqua rappresentata nel cinema ha un impatto più sensibilizzante che nella realtà.

L’Aqua Film Festival, debutta nel 2016 come primo festival di cinema internazionale con cortometraggi, incontri, workshop ed eventi speciali dedicati al tema dell’acqua in tutte le sue forme, elemento di unicità che rappresenta un innegabile valore aggiunto, unito alla grande attualità di tematiche ecologiche e geopolitiche ed esso legate. Veicolata attraverso il linguaggio cinematografico del cortometraggio, breve e per questo ancora più incisivo, l’acqua viene dunque rappresentata nelle sue molteplici declinazioni, ambientali e fisiche ma anche oniriche, poetiche e filosofiche, simboliche, scientifiche, religiose, sportive, salutistiche, trovando spazio in una serie di attività e diramazioni che sensibilizzano, informano e approfondiscono le tematiche trattate presso un pubblico eterogeneo e soprattutto giovane, anche grazie all’accesso gratuito a tutti gli eventi. I cortometraggi in concorso provenienti da tutto il mondo sono divisi a seconda della durata in due sezioni: corti (max 25 minuti) e cortini (max 3 minuti). Fuori concorso invece la sezione di impegno sociale “Fratello Mare, Amico Fiume, Caro Lago” aperta a corti o cortini realizzati con smartphone che denunciano, con reportage anche di pochi secondi o minuti, qualsiasi tipo di attività irresponsabile che provoca inquinamento del mare, dei fiumi o dei laghi.  Inoltre Aqua Film Festival negli anni ha varcato la soglia delle sue sedi per essere presentato con i film vincitori a Monaco al Montecarlo Bay Hotel (ottobre 2017), a Marciano Marina, Isola d’Elba (luglio 2018) a Milano alla Cineteca Nazionale (ottobre 2018), a Matera (giugno 2019), a Bari (giugno 2019) e ad Ariano Irpino in occasione dell’Ariano Film Festival (luglio 2019) e a Finale Ligure (SV) il 4 agosto 2019. La IV edizione dell’Aqua Film Festival, che si è svolta alla Casa del Cinema di Roma dall’11 al 13 Aprile 2019, ha visto la partecipazione di cortometraggi provenienti da 22 Paesi del mondo, selezionati tra oltre duecento film. In totale sono stati proiettati durante il festival 20 film nella sezione Corti, 6 nella sezione Cortini e 5 nella sezione Cortini Aqua & Students, dedicata esclusivamente agli studenti.  Oltre le proiezioni anche il workshop intensivo “Filmare con lo smartphone”, della durata di due giorni e tenuto dal regista Francesco Crispino, docente di Filmmaking all’Università Roma Tre. La scorsa edizione ha inoltre inaugurato la sezione Cinema e Scienza, con interventi denominati “la parola all’esperto”, tenuti da Luca Lucentini, ricercatore dell’istituto Superiore di Sanità e Mario Tozzi, geologo dell’Istituto di Geologia Ambientale e Geo-ingegneria del Consiglio Nazionale delle Ricerche e conduttore TV. Inoltre è stata avviata una collaborazione con MEDICINEMA Italia Onlus che ha proposto presso le sale cinema dell’Ospedale Niguarda a Milano e del Policlinico Gemelli a Roma una selezione dei corti a una Giuria speciale composta da pazienti, medici, infermieri e volontari che ha espresso la sua preferenza per il corto più meritevole. Nel 2019 l’Aqua Film Festival ha raccolto l’interesse di sponsor e partner italiani e internazionali che hanno sposato la causa dell’evento. Fondamentale è stato il sostegno della Fondazione Prince Albert II de Monaco e dell’Associazione italiana della Fondazione Prince Albert II de Monaco Onlus, cui si sono affiancati Damast, azienda piemontese specializzata in progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi funzionali per la doccia, Acqua Filette, Ancim – Associazione nazionale comuni isole minori, Lazio Film Commission, il Centro Sperimentale di Cinematografia, Michelangelo Gioielli e Marina Corazziari. Il Festival, organizzato dalla Associazione Culturale No profit Universi Aqua, inoltre, ha attivo un canale di donazioni sul sito: https://www.aquafilmfestival.org/chi-siamo/donazioni. Oltre a favorire la visibilità di opere, cortometraggi, provenienti da oltre 22 paesi del mondo, che difficilmente troverebbero un canale verso un pubblico tanto ampio come quello offerto da una location centrale sotto tutti i punti di vista nella Capitale, valorizzando il lavoro degli autori e delle produzioni, l’Aqua Film Festival prevede un’ampia circolazione dei film presentati attraverso alcuni appuntamenti successivi alla conclusione del festival in tournè. Il festival è gemellato con l’Università NABA di Milano e l’Ostia Autumn School di Architettura ed è patrocinato da: Unesco – Commissione Nazionale Italiana, WWAP Risorse idriche mondiali, Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, C.O.N.I. – Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Consolato Onorario del Principato di Monaco a Firenze, Unimed – Mediterranean Universities Union, Medicinema Italia Onlus, Nuovo Imaie. A sostegno dell’Aqua Film Festival, inoltre: Aquaniene, Artemare, Marevivo, Fondazione Sorella Natura, Assonautica Italiana e Assonautica Acque interne Lazio e Tevere. La V Edizione di AquaFilm Festival , che è già in preparazione, ha in serbo molte sorprese che verranno comunicate direttamente al prossimo appuntamento • Mostra del Cinema di Venezia 2019 il 5 settembre ore 17- Italian Pavilion- Hotel Excelsior- Salone Tropicana, Conferenze, presenta Aqua Film Festival

 

[hana-code-insert name=’BANNER 2′ /]

 
 

 

 

aquafilmfestival.org

 

 

   

 

 

 
 
Roberta Nardi
the authorRoberta Nardi
Alle spalle una laurea quinquennale in Giurisprudenza, un diploma post-laurea in professioni Legali ed un Master di specializzazione in Digital Marketing & Social Media Communication all'Università LUISS. Roberta Nardi è giornalista pubblicista dal 2013 ed opera sul territorio nazionale come ufficio stampa e organizzazione eventi. E' stata direttore di riviste di legge, cultura e informazione Ha ideato e condotto il format Tv #tralerighe su reti locali; è inviata di Sky BLU 940, è attualmente presentatrice del programma Rec 360, una trasmissione in onda a livello regionale e nazionale. Lavora inoltre come Social Media Manager. E' caporedattore di iMOVIEZ Magazine da Aprile 2017
error: Contenuto protetto