CINEMA INDIPENDENTELUNGOMETRAGGI

El Cosmonauta il primo lungometraggio di fantascienza in creative commons

Views
 
 

El Cosmonauta è il primo lungometraggio di fantascienza prodotto dalla Riot Cinema Collective, che fissa un nuovo modello di finanziamento, produzione e distribuzione, utilizzando tutti gli strumenti di comunicazione possibili: internet, social networks, comunità e telefonia mobile. Mediante microfinanziamento e piccoli investimenti, migliaia di persone hanno potuto partecipare al film attraverso il crowsfunding. El Cosmonauta è il primo lungometraggio spagnolo realizzato interamente tramite licenze CREATIVE COMMONS, nonchè uno dei progetti crowdfunding più riusciti della storia, avendo abbondantemente superato i 300.000 euro. La Riot Cinema Collective ha dato vita, nel tempo, ad una community che, grazie alla partecipazione a eventi, reti sociali, giochi, serate, ha permesso la promozione del film. Inoltre, è attuato un nuovo paradigma di produzione, convertendo il film tradizionale in un progetto crossmediale, facendo in modo che il film sia narrato attraverso l’utilizzo di diverse piattaforme: testi, telefonia mobile, fotografie, audio e immagini, inerenti alla storia centrale. Le vicende de El Cosmonauta hanno inizio nel 1967 con l’arrivo di Stas e Andrei, due giovani amici, nell’appena costruita Città delle Stelle, dove i primi cosmonauti si allenano per andare nello spazio e dove è in atto una corsa contro il tempo per battere gli americani per la sovranità sulle galassie. Stas e Andrei vivranno di persona gli intrighi politici, le lotte di potere, i successi e le disfatte della maestosa Unione Sovietica. Presto conosceranno Yulia, tecnico delle comunicazioni, con la quale si impegneranno in una profonda amicizia che avrà, nel corso del film, un’ambigua valenza. El Cosmonauta è la storia di tre personaggi circondati da eventi accaduti nel corso di oltre quindici anni: successi e fallimenti, incidenti, cospirazioni e missioni segrete.

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto