RegistiINTERVISTE

ESPERIENZA E PROFESSIONALITA’ PER FARE IL REGISTA: LA PAROLA A LUCA ALESSANDRO

Views
 
 

luca-aless-2Roberta Nardi intervista per iMOVEIZ Magazine il regista romano Luca Alessandro

 

 

   

Luca Alessandro (1983) è un regista romano. Appassionato di cinema, soprattutto del genere thriller e horror, frequenta prima la Romeur Academy e, successivamente, il CineTeatro di Roma per studiare regia e scrittura televisiva/cinematografica. Proprio con quest’ultimo confeziona il suo primo lavoro: il corto/pilota E.N.D. (2011), collezionando ottimi risultati nei festival.

Quando hai realizzato il tuo primo lungometraggio?
Nel 2012 con la realizzazione dell’horror a episodi prodotto dalla Empire Video di Alex Visani, The Pyramid, film a episodi, per il quale dirigo Dream Door, che ha riscontrato molta curiosità da parte di tutti gli appassionati del settore, tanto da trovare distribuzione in USA (Bayview Entertainment) e in Giappone (Zazie Films). Successivamente, nel 2013, ho sperimentato il filone fantapolitico, cimentandomi come aiuto regista per la miniserie web Spread Zero, realizzata dagli allievi del CineTeatro di quell’anno, mentre successivamente ho virato sul drammatico, firmando il noir d’autore Questione di sguardi (2014), con protagonista Alberto Di Stasio (Boris).

luca-alessCi parli del cortometraggio “Questione di Sguardi”?
Si, esso si presenta come un dramma dai risvolti noir, sostenuto soltanto da due personaggi: Marco un uomo maturo affetto da una strana forma di depressione e una giovanissima ragazza, Sonia che un giorno irrompe nella sua vita con un allegra camicia di flanella e tutta l’esuberanza tipica della sua età, intenzionata ad aiutarlo. Il padrone di casa, infatti, soffre di una strana forma di disturbo ossessivo compulsivo, che lo rende incapace di sostenere lo sguardo del suo interlocutore, relegandolo alla solitudine.Il corto è visibile sulla piattaforma Goofie ideata dalla Drive Production Company di Branciamore, Vaporidis e Primo Reggiani, ed entrato a far parte del “Progetto Consulcesi” di film formazione.

Hai poi diretto E.N.D.-THE MOVIE un nuovo lungometraggio. C’è altro di cui ti stai occupando?
Esatto, attualmente One 7 Movies sta distribuendo negli Stati Uniti questo mio secondo lungometraggio horror; per il resto, è in fase di post-produzione il cortometraggio “Mamma Racconta”, girato nel Comune di Patrica (FR), che ha in questi giorni deliberato il patrocinio. Genere drammatico, l’opera in questione affronta il delicato tema della perdita di un figlio, in una chiave diversa dal solito.

 

 
 

 

 
 

 

Pagina IMDb del regista

 

 

 

 

 

Roberta Nardi
the authorRoberta Nardi
Alle spalle una laurea quinquennale in Giurisprudenza, un diploma post-laurea in professioni Legali ed un Master di specializzazione in Digital Marketing & Social Media Communication all'Università LUISS. Roberta Nardi è giornalista pubblicista dal 2013 ed opera sul territorio nazionale come ufficio stampa e organizzazione eventi. E' stata direttore di riviste di legge, cultura e informazione Ha ideato e condotto il format Tv #tralerighe su reti locali; è inviata di Sky BLU 940, è attualmente presentatrice del programma Rec 360, una trasmissione in onda a livello regionale e nazionale. Lavora inoltre come Social Media Manager. E' caporedattore di iMOVIEZ Magazine da Aprile 2017
error: Contenuto protetto