Registi

INTERVISTA AD ALESSANDRO PARRELLO

Views
 
 

Successo di pubblico alla Boutique Kraler per il “volo virtuale” su Cortina: la parola ad Alessandro Parrello.

 

 

   
Alessandro. Parliamo di questa bellissima trovata che ha accompagnato le giornate più importanti della XIV edizione del Cortinametraggio.
Il progetto nasce da un incontro con Maddalena Mayneri alla scorsa Festa del cinema di Roma, in cui mi disse che le sarebbe piaciuto realizzare qualcosa di innovativo per questa edizione del Cortinametraggio. Da lì è nata l’idea di raccontare Cortina in realtà virtuale e renderla unica attraverso le nostre tecnologie. Con gli innovativi sistemi di ripresa in realtà virtuale di nostra proprietà, siamo riusciti quindi a realizzare questo video sferico sia sorvolando sopra quei meravigliosi paesaggi con il drone, sia passeggiando per il centro del Paese utilizzando una tecnica di ripresa in vera soggettiva a 360°.Il risultato è stato magnifico e con l’ausilio dei visori, le persone hanno avuto la sensazione di volare e di essere all’interno di un altra persona e in un altro ambiente reale. È stato emozionante vedere la reazione di stupore delle persone o anche di colleghi attori che sono venuti a provare questa esperienza.

Sappiamo che ci sono due nuovi progetti cinematografici in cantiere. Puoi anticiparci qualcosa su quello più imminente e che avrà la tua regia?
Certo, il primo fra tutti è “Nikola Tesla, the man from the future” che avrà la mia regia e sarà la prima opera di finzione cinematografica in Realtà Virtuale su Nikola Tesla e la nascita della corrente alternata. Lo gireremo a giugno in lingua inglese con attori inglesi, tra Roma e New York. Utilizzerò dei sistemi di ripresa in realtà virtuale 3d che permetteranno allo spettatore di vivere la scena come fossero loro stessi i protagonisti. Stiamo già facendo ricostruire la bobina di Tesla che emetterà scariche elettriche. Tesla è stato il più grande innovatore della storia, dopo Leonardo Da Vinci, quindi questo progetto dovrà essere realizzato con la più innovativa tecnologia attualmente a nostra disposizione. Sarà una sfida ambiziosa ma sono pronto a correre il rischio. Amo Tesla e desidero far conoscere la sua genialità a tutti, rendendogli onore. Tra pochi giorni andrò a Las Vegas proprio per mettere a punto alcune tecniche di ripresa ed effetti speciali che userò nel film.

Il secondo progetto ti vedrà nelle vesti di protagonista e produttore. Ci racconti meglio di che si tratta?
Con piacere. A fine estate inizieremo le riprese del film “Helldorado” di Marco Castaldi, in cui sarò uno dei protagonisti oltre che produttore principale.  È una commedia nera in cui i protagonisti si avvarranno della realtà virtuale per tentare di uscire da una situazione pericolosa e inverosimile in cui si cacceranno con i veri Narcos, a causa della loro ingenua superficialità. Anche qui uniremo il VR con le riprese cinematografiche, per un qualcosa di mai visto prima.

 

 

 

 
 

www.cortinametraggio.it

 

 
 

 

 

 

Roberta Nardi
the authorRoberta Nardi
Alle spalle una laurea quinquennale in Giurisprudenza, un diploma post-laurea in professioni Legali ed un Master di specializzazione in Digital Marketing & Social Media Communication all'Università LUISS. Roberta Nardi è giornalista pubblicista dal 2013 ed opera sul territorio nazionale come ufficio stampa e organizzazione eventi. E' stata direttore di riviste di legge, cultura e informazione Ha ideato e condotto il format Tv #tralerighe su reti locali; è inviata di Sky BLU 940, è attualmente presentatrice del programma Rec 360, una trasmissione in onda a livello regionale e nazionale. Lavora inoltre come Social Media Manager. E' caporedattore di iMOVIEZ Magazine da Aprile 2017
error: Contenuto protetto