Attori/ici

INTERVISTA A LIDIA LAUDANI

Views
 
 

Occhi da cerbiatta e tratti tipicamente mediterranei, Lidia Laudani classe 1987 siciliana di nascita, vive vicino Milano da quando di anni ne aveva appena tre. Un’ esplosione di vitalità e simpatia non perde mai il sorriso e trasmette gioia e positività a tutti quelli che la circondano. Una donna vera, un modello per tutte quelle donne che amano le proprie curve, in una società in cui spesso i modelli di bellezza sono tutt’altro che salutari.

Ciao Lidia! E’ un vero piacere intervistarti. Iniziamo con un bel tuffo nel passato.
Fin da piccola ero un vulcano di energia corpo e mente in continuo movimento, sempre alla scoperta di cose nuove risposta pronta e tantissima energia, educata e rispettosa delle regole. Praticavo Karate a livello agonistico sono stata vice-campionessa regionale e sesta ai campionati italiani.

   

Cosa sognavi di fare da grande?
Sognavo di diventare presentatrice e attrice, sono stata sempre molto estroversa e con un’ irrefrenabile voglia di comunicare. Certo,ero piccola,viaggiavo con l’immaginazione e questo sogno avrebbe dovuto affievolirsi nel tempo, invece me lo porto ancora oggi. Crescendo ho anche scoperto la fotografia me ne sono subito innamorata.

Shoot. SpessaPo

Come hai scoperto di avere la passione per la fotografia?
Un amico fotografo mi ha chiesto di fargli da modella per un suo progetto e ho accettato. Quando poso entro in una dimensione tutta mia mi dimentico del fotografo o di chi mi sta attorno, mi estraneo da tutto, mi fa stare bene. Nella vita vado a mille non mi fermo un attimo, mentre quando poso mi rilasso perdo la cognizione del tempo. Anche dopo quattro ore di shooting penso siano passati pochi minuti.

Delle proposte di lavoro, quale escluderesti in modo tassativo e quale invece ti piacerebbe fare?
Nella vita come nella fotografia amo l’eleganza , per eleganza non intendo abiti costosi, ma eleganza nei modi di fare di parlare e di porsi, quindi sicuramente escluderei lavori fotografici che si avvicinino in qualche modo alla volgarità. Per lo stesso motivo amo realizzare foto con uno stile particolare, improntate al fashion senza rinunciare a quel tocco di classe, prediligendo abiti lunghi e femminili. Mi piacerebbe fare servizi fotografici redazionali per riviste, in particolare lavorare per cataloghi di abiti da sposa di grandi stilisti.

Cosa pensi del fatto che gli stilisti scelgano modelle troppo magre ?
Credo che la magrezza delle modelle debba comunque essere una magrezza dovuta alla loro costituzione fisica e non causata da scarsa o malsana alimentazione. La moda ha una grande influenza soprattutto sulle ragazze molto giovani che per assomigliare a certi canoni imposti rischiano di andare incontro a disturbi alimentari. Ovviamente ci sono modelle dal fisico esile che non vuol dire soffrano di anoressia, è l’eccesso che non va bene in entrambi i casi.

 
 

ShootSpessaPo.

 
 

Progetti lavorativi esterni alla fotografia?
Come ti dicevo il mio sogno fin da bambina era quella di diventare una conduttrice e attrice e diciamo che in un certo senso sono riuscita a muovere dei piccoli passi in questo campo. Sono stata alla conduzione di un TG in cui davo tutte le notizie riguardanti il mondo del Poker. Ho mosso piccoli passi anche come attrice interpretando il ruolo di una cantante in un videoclip musicale contro l’omofobia. In questi giorni sto lavorando a due film che usciranno da qui a pochi mesi. Uno è “la scelta impossibile” che affronta temi come droga malavita e fiducia nella giustizia, del regista Giuseppe Di Giorgio, in cui il mio ruolo è quello di un’infermiera. E l’altro è “Souls” un horror in cui interpreto Marika una dolce ragazza che attira subito le attenzione del co-protagonista. Ad oggi posso dirmi soddisfatta delle esperienze avute sia in ambito fotografico che cinematografico, colgo l’occasione per ringraziare tutti i professionisti che credendo in me mi hanno dato l’opportunità di fare queste meravigliose esperienze lavorative.

 

Salva

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com- iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."
error: Contenuto protetto