CINEMA INDIPENDENTE

Lupo della notte action movie indie di Giovanni Ficetola e Matteo Fontana

Views
 
 

Scritto e diretto da Giovanni Fietola e Matteo Fontana, il film è un noir d’azione ambientato nella periferia di una grande città dove, per denaro e per prestigio, «moderni gladiatori» si sfidano in arene clandestine. Una sorta di «Fight Club» all’italiana. Due settimane di riprese tra Milano e la Brianza, girate tra Biassono, Monza, Peregallo, Lesmo, Gerno e Carate Brianza. E un budget ridotto che però non ha limitato i risultati. Pochi soldi, ma tanto talento che è valso al film e al suo team tre riconoscimenti al Los Angeles Movie Award: la menzione “Excellence” nella categoria “Lungometraggi Internazionali” e i premi come “Miglior Attore Protagonista” a Daniele Balconi (attore e stuntman di Peregallo, co-fondatore del Flying Without Fear Stunt Team, un gruppo di acrobati e stuntmen che fa base in Brianza) e “Migliore Attrice Non Protagonista” a Luisa Gallia (modella e attrice milanese).

TRAMA:

   

Lupo della notte racconta l’inesorabile discesa agli Inferi di un ragazzo di periferia che sceglie di lasciarsi sedurre dal Male.Per aiutare la sorella della sua fidanzata, Lupo s’indebita con un gruppo di criminali senza scrupoli. Per liberarsi del debito e degli scagnozzi che gli stanno alle costole, decide di mettere in gioco tutto se stesso e di sfruttare il suo più grande talento e la passione per le arti marziali. Così Lupo finisce per invischiarsi in guai anche peggiori, lasciandosi coinvolgere anima e corpo da una procuratrice di incontri clandestini. Un mondo tutto nuovo, pericoloso quanto affascinante gli si spalanca davanti, risucchiandolo nella spirale senza via d’uscita di un’arena di moderni gladiatori.

Nonostante i limiti di budget e la cornice amatoriale tipici di un film indipendente, i due registi hanno dimostrato coraggio a partire dalla scelta del genere, che in Italia non vanta neppure una “scuola”. I riferimenti e i modelli del duo, infatti, sono tutti di stampo internazionale, come ci hanno confessato i diretti interessati: dal Michael Mann di Miami Vice, «uno dei film più importanti degli ultimi anni per quanto riguarda lo sviluppo del digitale al cinema», al Ridley Scott di Blade Runner. Armati di una camera ad alta definizione spalleggiabile JVC, tanta passione e un gruppo di atleti/stuntmen davvero talentuosi – il Flying without Fear Stunt Team, tra i quali spicca per bravura e carisma il protagonista.

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto