FESTIVAL & RASSEGNE

“ROMA WEB FEST ” IL PRIMO FESTIVAL ITALIANO DEDICATO DELLE WEB-SERIES

Views
 
 

Le web-series, rappresentano ormai un fenomeno in ascesa in tutto il mondo, e proprio seguendo questa scia è stato recentemente istituito il Roma Web Fest, il primo festival ufficiale italiano delle Web-series, realizzato con il patrocinio del MIBAC, Regione Lazio, ANICA, Film Commission Roma, Lazio e provincie, Anec, Anem e AGIS, e ricevendo dal presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano il riconoscimento per l’alto valore dell’iniziativa. Realizzate spesso con budget molto bassi ,  auto-prodotte e  senza vincoli editoriali, le web-series stanno permettendo ad una nuova generazione di autori , professionisti e non, di esprimersi liberamente e di farsi notare, e prorio grazie alle loro particolarti caratteristiche, aggiunta alla breve durata degli episodi , a volte anche di pochi minuti,  e che in genere non superano i 15 che le web series stanno diventando un vero e proprio fenomeno di culto. Proprio questo proliferare ha permesso alle web-series di crescere in quantità e qualità mese dopo mese, e inniziando ad avere un forte impatto anche sulla fiction tradizionale, al punto che sempre più emittenti e case di produzione (tra cui Indigo folm, Magnolia Fiction, Fandango, Italia 2, Deejay Tv) hanno cominciato a interessarsi ad esse.

Janet De Nardis, fondatrice e Direttrice artistica del Roma Web Fest, dichiara:

   

«Questa volta l’Italia è tra i primi paesi a capire l’importanza di questo nuovo modo di raccontare storie, libero e meritocratico». Secondo il Direttore generale del festival, Maxi Gigliucci, «Il Roma Web Fest è un’occasione in più per fare capire il valore di questi prodotti innovativi e per creare un punto di incontro, confronto e scambio tra film-maker, produttori e aziende dove tutti sono sullo stesso piano, proprio come nella Rete».

Il Roma Web Fest cerca qualcuno che realizzi un video promozionale, e così si rivolge a chi le web-series le fa: gli autori. Nessuno di loro però vuole prendersi questa responsabilità: chi non sa come farlo, chi non ha tempo, chi semplicemente non ha voglia. Ognuno sul momento accetta ma poi trova il modo di passare la palla a qualcun altro, in un continuo scaricabarile telefonico.
Si comincia con La Buoncostume, che scarica subito il problema su Claudio di Biagio e Canesecco (al secolo Matteo Bruno) di Freaks!, che si rivolgono a Le cose brutte (il prequel di Kubrick – Una storia Porno). Poi la patata bollente passa a David Rea (protagonista di Stuck), al videoblogger Daniele Doesn’t Matter e agli autori di Soma, la Malatesta Film. Infine è il turno di Nirkiop, protagonisti di Facce da Scuola, dei The Jackal di Lost in Google, The Washer e Gay Ingenui, e infine e dei The Pills. Ogni segmento è una clip autonoma realizzata dai protagonisti nel rispettivo stile.
«Volevamo che il Fest si presentasse nel modo giusto», dichiara Simone Laudiero, autore de La Buoncostume e responsabile insieme ad Annalisa Vacca dei contenuti Extra del Roma Web Fest «Non con un classico video promozionale, ma con un prodotto che dimostrasse il potere del web».
E qual è il potere del web lo spiega Alfredo Felco dei The Jackal: «La capacità di spedirsi i file video restando comodamente a casa propria rende possibile l’impossibile: unire decine di autori troppo pigri per incontrarsi di persona e girare davvero uno spot serio». E infatti il vorticoso scaricabarile è un’espediente per fare una rassegna dei protagonisti del variegato panorama delle web-series italiane, e vederli tutti riuniti in una cavalcata di quattro minuti. Ed è un modo per il Roma Web Fest di farsi conoscere rivolgendosi direttamente a chi le web-series le fa – sfruttando i canali, gli strumenti e i linguaggi che il Festival intende raccontare.
Il Roma Web Fest si svolgerà nei giorni 27/28 e 29 settembre a Roma presso il teatro Golden.

 

 Per maggiori info visita il

 SITO UFFICIALE

 

 

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA. La riproduzione di questo contenuto è vietata, salvo autorizzazioni da parte della redazione. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge.

 
 

Redazione
the authorRedazione
iMOVIEZ Magazine
Per pubblicare un articolo o un annuncio inviare una mail a redazioneimoviez@gmail.com - iMOVIEZ magazine non ha nessun rapporto con le aziende e i privati che segnalano i casting, la redazione esercita un'azione di monitoraggio sui contenuti pubblicati sul nostro sito, ma non possiamo garantire la correttezza e l'affidabilità di annunci pubblicati/segnalati da terzi o prelevati da altre fonti. Invitiamo i nostri utenti a prestare sempre massima attenzione e a segnalarci eventuali problemi in merito a questo o altri annunci, inviandoci una e-mail."  
error: Contenuto protetto